Istituto Comprensivo Statale Santadi

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Sospensione precauzionale delle attività didattiche

E-mail Stampa PDF

Con ordinanza del 18 novembre 2020 il sig. Sindaco di Santadi, sentita l’ATS, ritiene opportuno sospendere temporaneamente, in via precauzionale, la frequenza degli alunni di tutti i plessi scolastici del Comune di Santadi dal 19 al 28 novembre 2020.

Le attività didattiche proseguiranno a distanza, con le modalità già sperimentate sulla piattaforma G Suite. Gli alunni potranno accedere con le credenziali già attribuite.

Anche le attività della Linea C del progetto “Tutti a Iscol@” proseguiranno a distanza. Ricordiamo in particolare che resta attivo lo sportello di ascolto della psicologa, dott.ssa Porcu, e della pedagogista, dott.ssa Micheletti.

Comunicheremo a breve il calendario delle attività a distanza, che prevede l’erogazione di 10 ore di attività sincrona per la Scuola primaria e di 15 ore di attività sincrona per la Scuola secondaria di I grado. Anche per la Scuola dell’infanzia verranno attivati i LEAD (“Legami educativi a distanza”).

Le famiglie prive di dispositivi digitali individuali per la fruizione delle piattaforme per l’apprendimento a distanza possono richiedere la concessione in comodato d’uso di un tablet o di un notebook.

Gli uffici di segreteria restano aperti. Il ricevimento del pubblico resta limitato alle pratiche urgenti e indifferibili e previo appuntamento, da richiedere con un messaggio di posta elettronica all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o chiamando il numero 0781 955019. La segreteria riceve dal lunedì al sabato, esclusivamente tra le 11:30 e le 13:30.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 18 Novembre 2020 12:58
 

Sospensione precauzionale delle attività didattiche

E-mail Stampa PDF

Considerato che un parente stretto di alcuni alunni ci ha comunicato di essere risultato positivo al tampone, sentito il sig. Sindaco di Santadi, in attesa del parere del SISP - Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della ASL di Carbonia che potrebbe disporre un eventuale screening, secondo quanto previsto dalle "Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di Sars-Cov2 nelle scuole e nei servizi educativi", si ritiene opportuno sospendere temporaneamente, in via precauzionale, la frequenza degli alunni della sezione B della Scuola dell’infanzia e della classe 2 A della Scuola primaria di Santadi.

I docenti della sezione e della classe in questione proseguiranno le attività didattiche in modalità digitale integrata, con le modalità già sperimentate.

Ultimo aggiornamento Domenica 15 Novembre 2020 18:47
 

Avvio del progetto “A scuola si sta bene” (Tutti a Iscola - Linea C)

E-mail Stampa PDF

La Regione Autonoma della Sardegna, con il sostegno del Fondo Sociale Europeo (FSE), finanzia anche per gli anni scolastici 2018-2019 e 2019-2020 il programma "Tutti a Iscol@". L’obiettivo è quello di rafforzare il sistema scolastico, migliorare le competenze degli studenti e contrastare il fenomeno dell'abbandono scolastico.

Per la migliore riuscita delle azioni è indispensabile la collaborazione di tutti gli attori coinvolti e, in particolare, delle famiglie.

Il nostro Istituto è stato autorizzato ad attuare nel biennio 2018-2020 il progetto “A scuola si sta bene” (Linea C), rivolto agli studenti della Scuola primaria e secondaria di I grado, che ha l’obiettivo di migliorare l’inclusione scolastica con azioni di sostegno psicologico e pedagogico.

Per la realizzazione del progetto abbiamo selezionato la dott.ssa Raffaela Porcu (psicologa) e la dott.ssa Cinzia Micheletti (pedagogista), che lavoreranno in team condividendo tutte le azioni progettuali con il personale interno.

Le attività prevedono più modalità di intervento, tra le quali:

  1. osservazione in classe
  2. sportello di ascolto
  3. laboratori didattici
  4. incontri di supporto ai genitori e ai docenti
  5. lavoro con gruppi di studenti o singoli studenti

Durante tutte le attività del progetto verrà garantito il massimo rispetto della privacy.

Sportello di ascolto e incontri di supporto - Modalità di contatto

La nuova emergenza sta diventando quella del disagio di chi opera in condizioni di turbamento personale e professionale. È un momento difficile per tutti. Vi invitiamo a non sottovalutare l’utilità di un sostegno psicologico personale.

Se ne può fruire in totale riservatezza attraverso appuntamento telefonico, chat, posta elettronica oppure un appuntamento in videoconferenza prenotabile sull’app Calendar, sulla piattaforma G Suite.

Ultimo aggiornamento Martedì 10 Novembre 2020 12:49
 

DPCM 3 novembre 2020 – Disposizioni relative alle Istituzioni scolastiche

E-mail Stampa PDF

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) del 3 novembre 2020 contiene nuove misure urgenti per il contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale, che si applicano dal 6 novembre al 3 dicembre 2020.

Le disposizioni che interessano le istituzioni scolastiche sono riportate all’art. 1 comma 9, lettere s) e t).

Con la nota prot. 1990 del 5 novembre 2020 il Ministero dell’Istruzione fornisce ulteriori chiarimenti.

Le attività didattiche nelle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado continueranno a svolgersi in presenza.

Le riunioni degli organi collegiali potranno svolgersi solo a distanza.

Restano sospesi i viaggi d’istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche.

L’articolo 1, comma 9, lettera s) del DPCM dispone che “l’attività didattica ed educativa per la scuola dell’infanzia, il primo ciclo di istruzione e per i servizi educativi per l’infanzia continua a svolgersi in presenza, con uso obbligatorio di dispositivi di protezione delle vie respiratorie salvo che per i bambini di età inferiore ai sei anni e per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina”.

La mascherina potrà essere tolta durante l’attività sportiva (art. 1, comma 1, lettera a del DPCM 3.11.2020) nonché, ovviamente, durante il consumo della merenda e del pasto.

Nel caso di soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso costante della mascherina la famiglia dovrà consegnare in Segreteria la certificazione medica che attesti la problematica per consentire l'adozione di misure di prevenzione sostitutive.

Abbiamo tutti ben chiara la gravità del momento per la crescente diffusione del virus e l'importanza delle misure di prevenzione del contagio, tra le quali l’uso della mascherina ha un ruolo fondamentale.

Tuttavia l'obbligatorietà delle mascherina per tutto il tempo scuola ha creato molte preoccupazioni: sappiamo tutti che la scuola rappresenta una realtà molto particolare. Siamo certi che il Ministero dell'Istruzione fornirà specifiche indicazioni e chiarimenti in merito, valutando con particolare attenzione le specifiche caratteristiche della scuola e l'età dei bambini che frequentano le scuole del primo ciclo.

Come scuola dobbiamo rispettare le leggi e insegnare ai nostri alunni a rispettarle. Ma vogliamo rendere la scuola vivibile nonostante l'emergenza, e faremo di tutto per intensificare i momenti in cui la mascherina possa essere tolta. Ciononostante dobbiamo tutti tenere presente che stiamo vivendo un momento di emergenza sanitaria e dobbiamo fare del nostro meglio, anche a costo di qualche sacrificio, senza abbassare mai la guardia.

Oltre all’utilizzo della mascherina, restano invariate e prioritarie le altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio, come il distanziamento fisico e l’igiene costante e accurata delle mani. Per contenere il contagio si raccomanda l'aerazione dei locali attraverso l'apertura delle finestre. Per evitare la creazione di correnti d'aria le porte delle aule possono essere tenute chiuse contestualmente all'apertura delle finestre.

Confidiamo nel senso di responsabilità sinora dimostrato da tutto il personale scolastico, dagli alunni e dalle famiglie, che ci permette di continuare a fare scuola in presenza.

Grazie a tutti per la collaborazione.

Ultimo aggiornamento Venerdì 06 Novembre 2020 12:11
 

Ripresa delle attività didattiche Scuola secondaria di I grado

E-mail Stampa PDF

Con comunicazione pervenuta alle 15 del 30 ottobre 2020 il SISP - Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della ASL di Carbonia ci comunica di aver proceduto allo screening e al tracciamento dei contatti relativi alla Scuola secondaria di I grado di Santadi.

Dai risultati dei tamponi effettuati per la ricerca del SARS-Cov 2 non sono emersi casi compatibili a focolai in atto. L'unico caso di positività non risulta compatibile con i requisiti del contact tracing e pertanto l'ufficio di Igiene Pubblica non ritiene al momento necessario attivare delle quarantene.

Le attività potranno riprendere regolarmente martedì 3 novembre 2020.

Ultimo aggiornamento Sabato 31 Ottobre 2020 07:49
 


Pagina 2 di 29

ACCEDI

Chi è online

 65 visitatori online

Questo sito web fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per saperne di piu consulta la sezione privacy.

Per proseguire devi accettare i cookies da questo sito o modificare le impostazioni del tuo browser

EU Cookie Directive Module Information